So che sei qui

Gen Verde, Tu sei qui



PREGHIAMO

All'inizio di questa notte,
aiutami a capire
che ti devo cercare 
nell'ultimo posto
in cui mi aspetterei di trovarti.
Non devo andare da nessuna parte.
Tu sei qui
in un corpo stanco dopo una giornata di lavoro
e tutte quelle che ho alle spalle,
in un corpo che ogni giorno trova nuovi modi
per ricordarmi quanto sia fragile la vita.
Com'è strano
che tu abbia scelto di rivestirti
di debolezza.


(tratto da: John Kirvan, Il piccolo libro della vita spirituale, Gribaudi, Milano 2004, p. 49)