Perché mi ha sorpreso

Io che sono vicina alla morte,
io che sono lontana dalla morte,
io che ho trovato un solco di fiori
che ho chiamato vita
perché mi ha sorpreso,
enormemente sorpreso
che da una riva all'altra
di disperazione e passione
ci fosse un uomo chiamato Gesù.

Io che l'ho seguito senza mai parlare
e sono divenuta sua discepola
dell'attesa del pianto,
io ti posso parlare di lui.

Io lo conosco:
ha riempito le mie notti con frastuoni orrendi,
ha accarezzato le mie viscere,
imbiancato i miei capelli per lo stupore.

Mi ha resa giovane e vecchia
a seconda delle stagioni,
mi ha fatta fiorire e morire
un'infinità di volte.

Ma io so che mi ama
e ti dirò, anche se tu non credi,
che si preannuncia sempre
con una grande frescura in tutte le membra
come se tu ricominciassi a vivere
e vedessi il mondo per la prima volta.

E questa è la fede, e questo è lui,
che ti cerca per ogni dove
anche quando tu ti nascondi
per non farti vedere.
 
(Alda Merini, "Corpo d'amore" tratto dalla raccolta Mistica d'amore, Frassinelli, Milano 2008)
______________
Nota personale:
 
Il volume Mistica d'amore raccoglie cinque opere poetiche scritte negli anni dal 2000 al 2007 dalla poetessa Alda Merini. In particolare: Corpo d'amore, Magnificat, Poema della croce, Cantico dei Vangeli, Francesco. L'opera è arricchita di immagini pittoriche di grande suggestione, che danno completezza al testo che è di una viva spiritualità. Chi non avesse letto i volumi singoli troverà in questo libro un meraviglioso testo.

Per le immagini della Cappella degli Scrovegni di Giotto, si può consultare http://www.cappelladegliscrovegni.it/.