28 agosto 2011

Egli è nel mio cuore


Mi ama chi non è in questo mondo. E al centro della mia cella vedo lui, che è fuori dal mondo. Mi seggo sul mio letto e resto fuori dal mondo. Io lo vedo, però, colui che è eterno, eppure è nato, e parlo con lui e oso dire: amo, perché lui mi ama. Mi nutro di contemplazione, me ne vesto; unito a lui, valico i cieli. E so che questo è vero e certo. Ma dove sia questo corpo, non lo distinguo. So che scende, colui che è immoto. So che viene visto da me colui che, per natura, è invisibile. So che lui, che è molto distante da ogni creatura, mi accoglie in sé e mi nasconde nelle sue braccia e io mi trovo fuori dal mondo intero. Di contro, io, mortale e - nel mondo - uomo di poco conto, contemplo tutt'intero dentro di me il creatore del mondo; e finché sto dentro la vita, accolgo in me tutta la vita che fiorisce e so che non morirò. Egli è nel mio cuore e dimora nel cielo: qui e là io lo vedo nello stesso splendore.

(Simeone il Nuovo Teologo, Dai canti d'amore a Dio, tratto da Martin Buber, Confessioni estatiche, Adelphi, Milano 2010, p. 77)

7 agosto 2011

Sono solo e afflitto



Ognuno di noi può essere solo e afflitto, non sempre e non comunque, ma in alcuni momenti della vita, in cui si fa sentire forte la "presenza" della solitudine. Si tratta di momenti, ma a volte la solitudine è una vera e propria compagna di vita per molte persone e per lungo tempo. C'è chi la sceglie (si tratta di pochi, rarissimi esempi), c'è chi la trova, a volte improvvisamente, per un fatto, un incidente, una particolarità dell'esistenza. A tutti coloro che si sentono soli, vorrei solo suggerire la letture del Salmo che segue, preceduto da una breve riflessione a modo di preghiera:

E' vero, Signore, sono solo e afflitto
in questo momento e in questo mondo,
ma so che tu sai trarre fuori i miei piedi
da questa rete di solitudine e di tristezza.
D'altronde so anche che questo momento
è un tuo momento, perché tutti i tuoi sentieri,
quelli che mi hai preparato, sono bontà e verità.
Ossia buoni per me al fine di poter giungere
alla verità che sei tu, sopra ogni cosa.

Guidami allora in questo sentiero, difficile per me
da sopportare, conducimi per la strada della tua Verità,
dammi la forza di accogliere questo momento
(lungo o breve che sia) come un gesto del tuo
infinito Amore, tu che solo vuoi la mia salvezza,
io umile nel sentiero degli umili a cui è rivelata
la Via. Fammi comprendere il tuo segreto, quello
che si cela dietro ogni esistenza e donami la forza
di una speranza che non sarà delusa.
Amen.



Sal 24(25)

1 Di Davide.

A te, o SIGNORE, io elevo l'anima mia.
2 Dio mio, in te confido; fa' che io non sia deluso,
che i miei nemici non trionfino su di me.
3 Nessuno di quelli che sperano in te sia deluso;
siano confusi quelli che si comportano slealmente senza ragione.
4 O SIGNORE, fammi conoscere le tue vie,
insegnami i tuoi sentieri.
5 Guidami nella tua verità e ammaestrami;
poiché tu sei il Dio della mia salvezza;
io spero in te ogni giorno.
6 Ricòrdati, o SIGNORE, delle tue compassioni e della tua bontà,
perché sono eterne.
7 Non ricordarti dei peccati della mia gioventù, né delle mie trasgressioni;
ricòrdati di me nella tua clemenza,
per amor della tua bontà, o SIGNORE.
8 Il SIGNORE è buono e giusto;
perciò insegnerà la via ai peccatori.
9 Guiderà gli umili nella giustizia,
insegnerà agli umili la sua via.
10 Tutti i sentieri del SIGNORE sono bontà e verità
per quelli che osservano il suo patto e le sue testimonianze.
11 Per amor del tuo nome, o SIGNORE,
perdona la mia iniquità, perché essa è grande.
12 Chi è l'uomo che teme il SIGNORE?
Dio gl'insegnerà la via che deve scegliere.
13 Egli vivrà nel benessere,
e la sua discendenza erediterà la terra.
14 Il segreto del SIGNORE è rivelato a quelli che lo temono,
egli fa loro conoscere il suo patto.
15 I miei occhi sono sempre rivolti al SIGNORE,
perché sarà lui a trarre i miei piedi dalla rete.
16 Volgiti a me, e abbi pietà di me,
perché io sono solo e afflitto.
17 Le angosce del mio cuore sono aumentate;
liberami dalle mie angustie.
18 Vedi la mia afflizione e il mio affanno,
perdona tutti i miei peccati.
19 Guarda i miei nemici, perché sono molti;
mi odiano d'un odio violento.
20 Proteggimi e salvami;
fa' che io non sia confuso,
perché in te confido.
21 L'integrità e la rettitudine mi siano d'aiuto,
perché spero in te.
22 O Dio, libera Israele da tutte le sue tribolazioni.